Gestire Snippet di Google

Nonostante Google aggiorna di continuo il suo algoritmo, agli utenti utilizzatori di Google vengono mostrati nei risultati di ricerca sempre gli stessi snippet. Gli snippet di Google sono informazioni in evidenza che mettono in risalto il contenuto della pagina specifica e di solito sono:

  • Titolo della pagina
  • URL di destinazione
  • Breve descrizione
  • Data di pubblicazione

Gestire Snippet Di Google

Anche se Google ufficialmente dichiara che gli snippet vengono generati automaticamente, è possibile gestire gli snippet Google che vengono mostrati nei risultati di ricerca.

Snippet Google Search

Modificare titolo pagina

Se vuoi modificare il titolo della pagina che viene mostrato nella SERP di Google puoi agire in diversi modi:

Se hai un sito web con Joomla

Installa il plugin gratuito JoomSEF e dopo averlo attivato configura il titolo di ogni pagina dalle impostazioni di modifica

Se hai un sito web con WordPress

Installa il plugin gratuito Yoast SEO e dopo averlo attivato configura il titolo di ogni pagina dalle impostazioni di modifica

Se hai un sito web in HTML

Scarica la pagina tramite FTP (utilizzando Filezilla), modificala tramite editor e nelle prime righe di codice troverai una voce simile a questa:

<html lang="it-IT" prefix="og: http://ogp.me/ns#" itemscope itemtype="http://schema.org/WebPage">
<head>
  ...
  <title>AVdesign: Agenzia Web &amp; SEO Agency | Siti Web, SEO, E-commerce, Pubblicità</title>
  ...
</head>

Dove dentro al tag <title> aggiungerai il testo che reputi più opportuno

Modificare descrizione pagina

Prima di sapere come modificare la descrizione della pagina, devi sapere che Google ha implementato nel suo algoritmo uno spider che rileva e mostra la descrizione in SERP della tua pagina in base all’intento di ricerca dell’utente.

Ovvero se l’utente sta cercando delle informazioni specifiche su un servizio o prodotto, in base al suo intento di ricerca, Google mostrerà in SERP una porzione di paragrafo (se presente) contenente le parole chiavi cercate evidenziandole in grassetto.

Anche se Google fa di testa sua, noi possiamo e dobbiamo creare la breve descrizione della pagina inserendo alcune informazioni sul contenuto della pagina.

Se hai Joomla oppure WordPress, con i plugin che ti ho citato nel paragrafo precedenti, puoi creare e modificare la descrizione della pagina, chiamata meta description per Google.

Se hai un sito web in HTML, modificando la pagina con un editor tipo Atom o Brackets, puoi aggiungere o modificare (se già presente) la descrizione della pagina come in questo esempio:

<html lang="it-IT" prefix="og: http://ogp.me/ns#" itemscope itemtype="http://schema.org/WebPage">
<head>
  ...
  <meta name="description" content="AVdesign: Agenzia Web &amp; SEO Agency | Siti Web, SEO, E-commerce, Pubblicità"/>
  ...
</head>

Modificare URL di destinazione

Ormai è risaputo che Google apprezza le URL SEO-Friendly. Non è un caso infatti che nelle prime posizioni di Google troviamo esclusivamente siti web ed e-commerce (ad eccezione di Amazon) che hanno utilizzato URL SEO-Friendly.

Quando la URL non è SEO Friendly

Hai un sito di ricambi auto e la pagina generale dei servizi ha come titolo Ricambi auto ma come URL www.tuosito.it/page_id=34 oppure www.tuosito.it/item/32452423/

Quando la URL è SEO friendly

Hai un sito ricambi auto e la pagina generale dei servizi ha come titolo Ricambi auto e come URL www.tuosito.it/ricambi-auto/ oppure www.tuosito.it/servizi/ricambi-auto/

Snippet Recensioni e Valutazioni

Se Google mostra sempre titolo, url, data di pubblicazione e breve descrizione succede perché gli sviluppatori o webmaster dei siti web sottovalutano l’importanza dei dati strutturati Google.

Infatti, da molti anni esiste schema.org, il dizionario ufficiale per i motori di ricerca dove sono presenti tutti i dati strutturati e snippet che Google ha incorporato nella sua SERP.

Uno tra questi molto utilizzato è lo snippet riguardante le valutazioni e recensioni.

Lo snippet fornito da schema.org per implementare le valutazioni sul proprio sito web si chiama AggregateRating e serve per mostrare in SERP una valutazione media del prodotto/servizio oppure per mostrare l’ultima recensione rilasciata da un cliente.

Snippet Recensioni Google

Per lo snippet delle recensioni e valutazioni però c’è da fare una premessa:

Google ha ufficialmente dichiarato che lo snippet delle valutazioni è da utilizzare per siti web di recensioni (vedi TripAdvisor) oppure per un sito di eventi o film. Utilizzando lo snippet per altri scopi, il vostro sito web potrà in futuro subire una penalizzazione. Si è arrivati sino a questo punto perché Google si è accorto di molti siti web off-topic che hanno implementato schema.org AggregateRating manipolando le valutazioni grazie alla navigazione in incognito. Infatti se apriamo la pagina in una scheda in incognito, possiamo continuare a valutare la pagina fino all’infinito.

Per implementare lo snippet delle recensioni, puoi agire tramite codice, incorporando e modificando ciò che trovi in questa linea guida ufficiale di schema.org per la voce AggregateRating.

Se hai un sito in WordPress posso farti felice. Grazie ad un plugin gratuito puoi implementare le valutazioni in pochissimi clic.

  1. Scarica e installa Yasr – Yet Another Stars Rating da qui (download diretto)
  2. Vai nelle impostazioni del plugin ed imposta automaticamente alla fine di tutti i post e pagine la possibilità di valutare da 1 a 5 stelle la pagina
  3. Vai in modifica di qualsiasi pagina o articolo e in alto a destra (sopra la sezione per pubblicare/aggiornare) troverai il blocco per valutare il contenuto
  4. Fai clic su 5 stelle
  5. Aggiorna la pagina o l’articolo
  6. Apri da incognito da pagina e valuta 5 stelle
  7. Rifallo altre 2/3 volte
  8. Vai sullo strumento per verificare i dati strutturati da qui
  9. Inserisci la URL presa in oggetto
  10. Fai clic su Esegui Test
  11. Sulla destra troverai la voce delle valutazioni presenti nella pagina

Riscontri errori? Contattami oppure chiamami

Snippet Sitelink

Oltre ad avere le URL SEO-Friendly, per Google ma anche e soprattutto per gli utenti del tuo sito, è corretto pensare anche ad un ottimizzazione SEO generale di tutto il sito web, inclusi gli articoli del blog.

Molte aziende sottovalutano “la potenza” di un blog. Per quelle invece che ne possiedono uno e lo aggiornano costantemente, significa che sono sempre alla ricerca di ottenere più risultati dai contenuti presenti nel blog.

Infatti se analizziamo tutti i siti web che hanno un blog e tutti i siti web senza blog possiamo notare che:

  • I siti web con un blog hanno un traffico mensile elevato e sono posizionati sia a livello locale che nazionale;
  • I siti web senza un blog hanno un traffico mensile davvero scadente e non sono nemmeno posizionati per parole chiavi geolocalizzate

Non credere che leggendo questo adesso starai pensando di creare un blog, scrivere alcuni articoli pensando che un domani il tuo sito web aumenti di traffico. Infatti, oltre alla creazione di contenuti di valore per il tuo blog, è giusto pensare anche ai fattori chiave che determinano il posizionamento del tuo articolo.

Google oggi diciamo che è saturo: ha un quadro completo delle domande e delle relative risposte. Sarebbe inutile un altro articolo su un argomento che già possiede in database il quale risponde perfettamente all’intento di ricerca per l’utente.

Ciò non toglie il fatto che con un ottimizzazione on-page del sito e nello specifico degli articoli, il tuo sito web può iniziare a scalare la vetta di Google.

Per approfondire meglio l’argomento ho scritto un post dedicato che puoi trovare nel mio blog cliccando qui.

Scrivi un commento

Hai bisogno di
aumentare il traffico?

Hey, sono Francesco Adorno. Mi occupo di ottimizzare e posizionare siti web su Google

Sarai reindirizzato su SEOZoom
Consulenza Google Seo

Incrementa il tuo
traffico online

Hai bisogno di
aumentare il traffico?

Hey, sono Francesco Adorno. Mi occupo di ottimizzare e posizionare siti web su Google

Sarai reindirizzato su SEOZoom

In ottemperanza al D.Lgs. 196/2003 viene rispettata la tutela della privacy degli utenti del blog. Informativa resa ai sensi dell’articolo 13 del D.lgs. n.196/2003 ai visitatori del sito Francesco Adorno e fruitori dei servizi offerti dallo stesso, a partire dall’indirizzo (https://www.francescoadorno.it), con l’esclusione dei link esterni.

Dati di navigazione
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, ed altri parametri connessi al protocollo http e relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Dati forniti volontariamente dall’utente
L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.