Panoramica sulla SEO

L’ottimizzazione per i motori di ricerca

Se ci riflettiamo, tutto ciò che avviene nel web inizia sempre da una ricerca online. Google oltretutto è il motore di ricerca predefinito per il 59% dei dispositivi al mondo

Se hai un’attività commerciale oppure vuoi lanciarne una, sicuramente devi tener conto che il tuo potenziali cliente ha iniziato una ricerca su Google per parole chiavi pertinenti al tuo business online. 

Ergo, se vuoi ottenere risultati grazie al posizionamento organico, hai bisogno di sapere come funziona Google e come gli utenti cercano online attività come la tua.

Come applicare la SEO

Se hai letto fino a questo paragrafo significa che sei interessato ad applicare la SEO sul tuo sito web. Adesso che hai capito come funziona Google, bisogna applicare i concetti di base e seguire le linee guida di Google

Per questo motivo ti fornisco il documento ufficiale di Google riguardante l’ottimizzazione nel suo motore di ricerca; la guida dei Quality Rater di Google:

  1. Guida ottimizzazione nei motori di ricerca fornita da Google
  2. Guida Google Quality Rater

Come cercare le parole chiavi

Oltre alle linee guide e PDF, Google ci fornisce anche strumenti per effettuare delle analisi prima di effettuare una manovra di posizionamento nei motori di ricerca. Sia come ricerca organica che a pagamento (Google Ads).

Il motore di ricerca ha realizzato il Keyword Planner per fare delle stime sul volume di ricerca ed il costo per clic per ogni singola parola chiave: sia a chiave secca che parola chiave a coda lunga.

Purtroppo Google ha da poco obbligato gli utenti a creare almeno una campagna Google Ads per poter utilizzare il Google Keyword Planner.

Ecco perché oggi esistono tantissimi software di analisi e web marketing, uno tra questi SEOZoom. Infatti ho pensato di creare un form di ricerca molto intuitivo per te che ti servirà per verificare il volume di ricerca ed il costo per clic medio per singola parola chiave.

Keyword Research

Analisi CPC Google Ads

Verifica Volume di Ricerca e CPC su Google Ads

Come creare un sito SEO Friendly

Quante volte ci siamo trovati un sito web bellissimo graficamente? Lavorando in questo settore, ogni giorno vedo sempre più siti web con effetti e animazioni molto particolari.

Peccato che nelle linee guida di Google non c’è scritto da nessuna parte che il suo algoritmo tiene in considerazione se un sito web è bello graficamente. 

Quello che trovi scritto nelle linee guida ufficiali di Google è di perfezionare sempre più la struttura del sito web, rispettando i relativi dati strutturati per ogni singola sezione. 

Per creare un sito SEO Friendly hai bisogno di affidarti ad un esperto SEO come me, ma in alternativa puoi proseguire nella realizzazione del tuo sito web con Wix, Elementor, Divi e chi più ne ha più ne metta [cit.]

A cosa devi stare attento? Ecco alcuni consigli che ti posso dare:

  • Crea un menu di navigazione principale con massimo 5 voci
  • Crea una homepage inserendo i collegamenti interni ai servizi principali
  • Collega tramite pulsanti e link i vari servizi tra di loro
  • Verifica che nei dati strutturati del tuo sito non ci siano errori
  • Implementa schema.org LocalBusiness/Organization
  • Se hai un blog implementa schema.org BlogPosting
  • Implementa schema.org BreadcrumbsList
  • Utilizza font leggeri e ben visibili (22px da desktop e 18px da mobile)
  • Implementa un servizio di caching

Dati Strutturati

Verifica Dati Strutturati

Scopri quali dati strutturati sono presenti nel tuo sito

SEO On-Page

Quando senti parlare di ottimizzazione SEO On-Page ti stanno parlando di:

  • Ottimizzare il Tag Title di ogni pagina del tuo sito (il titolo della pagina che Google mostra nella SERP)
  • Ottimizzare il Tag Meta Description di ogni pagina del tuo sito (la descrizione che Google mostra nella SERP)
  • Ottimizzare i Tag Heading di ogni pagina del tuo sito (le intestazioni per suddividere un titolo da un paragrafo)
  • Ottimizzare il Tag ALT di ogni immagine presente nel tuo sito (chiamato attributo alternativo)
  • Ottimizzazione PageSpeed per caricare il sito in meno di 2 secondi

Per effettuare un PageSpeed rapido ho pensato di creare un form di analisi che trovi qui sotto:

Speed Test

PageSpeed Insights

Analizza la velocità di caricamento del tuo sito web

SEO Off-Site

Nei primi 3 fattori di ranking per Google troviamo i link. Grazie ai collegamenti ipertestuali tra un sito ed un altro, Google riesce a capire quanta importanza dare ad un sito rispetto ad un altro sito internet.

Google sa pure che con questa considerazione pubblica, ha dichiarato guerra a tutti gli esperti di ottimizzazione e posizionamento nei motori di ricerca. 

Quindi se creo dei siti che rimandano al mio sito web significa che riesco a posizionarmi in  prima pagina?

Assolutamente no. Acquistare siti web scaduti oppure siti privi di contenuti per il semplice scopo di reindirizzarli verso il tuo sito web è una pratica spammosa vista da Google. L’aggiornamento all’algoritmo Google Penguin è servito proprio a questo. 

Ergo, se vuoi che altri siti web mettano il tuo link nel proprio sito web, devi creare contenuti di altissimo valore aggiunto. 

Immagina di aver scoperto l’acqua calda e tutti i quotidiani online stanno parlando di te e  della tua scoperta e se ovviamente hai un sito web riuscirai ad ottenere backlink.

Alcuni consigli che posso darti:

  • Crea infografiche
  • Crea statische e grafici
  • Crea video tutorial
  • Crea slide e PDF
876

In ottemperanza al D.Lgs. 196/2003 viene rispettata la tutela della privacy degli utenti del blog. Informativa resa ai sensi dell’articolo 13 del D.lgs. n.196/2003 ai visitatori del sito Francesco Adorno e fruitori dei servizi offerti dallo stesso, a partire dall’indirizzo (https://www.francescoadorno.it), con l’esclusione dei link esterni.

Dati di navigazione
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, ed altri parametri connessi al protocollo http e relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Dati forniti volontariamente dall’utente
L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.