Miglior plugin per gestire la cache con WordPress

WordPress è anche il CMS più utilizzato al mondo anche perché si può gestire il caching del browser e tutte le impostazione per gestire la cache ed i cookie. Grazie a diversi plugin gratuiti che si possono trovare sulla repository di WordPress, accessibile direttamente dal pannello di amministrazione seguendo questi passaggi.

Wordpress Cache

Come installare un plugin per la cache

“Plugin” > Aggiungi nuovo > Cerca: “WP fastest cache” (oppure installane uno dei più verificati (rapporto tra recensioni positive e numero di recensioni).

Ho pensato di utilizzare alcuni dei migliori plugin per gestire la cache in modo tale da poterne trarre benefici e svantaggi di ciascuno.

WP Fastest Cache

Wp Fastest Cache

A mio modesto parere, utilizzato su oltre 80 siti web sotto piattaforma WordPress, ho ritenuto il più valido e performante, il plugin WP Fastest Cache. Con WP Fastest Cache possiamo gestire le impostazioni più importanti per la riduzione delle principali risorse richieste da comprire per ottenere un punteggio di qualità superiore. Tale punteggio ci serve per gli occhi di Gooogle e per ottenere una riduzione della frequenza di rimbalzo grazie appunto alla velocità di caricamento che, per essere performante, non deve superare 2 secondi di caricamento e non superare le 150 richieste.

Il plugin WP Fastest Cache l’ho ritenuto il più valido per i principianti perché risolve i problemi browser caching, di ridurre le dimensioni del file CSS, le richieste javascript del footer (esempio lampante è il pixel di remarketing e retargerting di Google e Facebook, il Tag Manager..).

Scarica il plug-in gratuito da questo link.

AGGIORNAMENTO 2.0

Abbiamo seguito (io e la mia agenzia AVdesign) un webinar riguardante appunto la cache ed in particolar modo di come configurarla al meglio sui nostri siti web sviluppati con WordPress. Dopo diversi confronti sui vari plug-in gratuiti è saltato fuori WP Rocket: il miglior plug-in per gestire la cache su WordPress.

WP Rocket

Con il caching offerto da WP Rocket permetti di caricare le tue pagine web in meno di 1 secondo. Proprio quello che vuole Google. Grazie al crawler di WP Rocket, appena attivi il plug-in, immediatamente vengono generate tutte le pagine e gli articoli in versione html statica in modo tale da non dover interrogare ogni volta il server ed il PHP.

Uno dei problemi principali dei siti web è quello di non ottimizzare TUTTI i media (foto, video..) presenti sul sito web. Grazie a WP Rocket possiamo ottimizzare tutte le immagini. Inoltre il plug-in n° 1 per gestire la cache offre la possibilità di ridurre il peso dei file statici HTML, CSS, JavaScript.

Tramite questo link vieni dirottato sul sito web di WP Rocket e poter vedere il piano tariffario e perché no, acquistarlo da subito.

W3 Total Cache

Credo che W3 Total Cache sia davvero il miglior plugin gratuito per la gestione della cache su un sito web che gira in WordPress. Con questo plugin possiamo eliminare la fastidiosissima voce “Remove query string for static resource” e migliorare notevolmente le prestazioni del nostro sito.

Una configurazione che è presente esclusivamente su W3 Total Cache è la possibilità di settare la CDN per i contenuti statici, come ad esempio le foto contenute in tutti gli articoli del nostro blog oppure le foto della homepage. La CDN ovviamente viene utilizzata per bypassare molte richieste lato server e ridurre drasticamente la velocità rendendo qualsiasi sito web una vera e propria scheggia.

Swift Performance

Hai solo 3 secondi per stupire il tuo visitatore. Non perdere per caricamento lento. Il 95% dei clienti non aspetta se un sito Web impiega più di 5-6 secondi per caricarsi!

Sì, è un gran numero.

Le persone spendono un sacco di tempo e denaro per costruire siti web e ancora di più sul marketing per ottenere traffico … ma cosa succede quando queste persone visitano il tuo sito web e il sito è lento da caricare? Perdi le vendite.

I siti web con caricamento lento perdono visitatori e vendite. Ma Swift Permonace è la soluzione! Dì addio al lento caricamento dei siti web e saluta Swift Performance Lite o Pro!

Ecco alcune funzionalità del plugin:

Caching – Il caching delle pagine sta funzionando fuori dalla scatola. È compatibile anche con WooCommerce, bbPress, Cloudflare e Varnish. Aumenterà le tue prestazioni, migliorerà i punteggi SEO e creerà un’esperienza utente migliore.

Ottimizzazione CSS e Javascript – Una delle cose più importanti per le prestazioni è ottimizzare la consegna delle risorse statiche. Swift Performance non solo combina e minimizza i file CSS, ma genera automaticamente il CSS critico per ogni pagina. Anche i Javascripts (anche gli script inline) possono essere combinati, minimizzati e spostati sul piè di pagina senza alcun conflitto.
Enormi file javascript combinati potrebbero ancora bloccare il rendering, tuttavia con la nostra esclusiva soluzione Async Execute, non solo puoi combinare / ridurre gli script, ma puoi eseguirli individualmente non appena un chunk è stato scaricato, il che fornisce un’esecuzione JS incredibilmente veloce, migliora i punteggi SEO e l’esperienza utente.

Ottimizzazione del database – Mantenere pulito il database è estremamente importante per la velocità. Swift Performance ha un ottimizzatore DB integrato per pulire transienti scaduti, orfani, metadati duplicati e commenti di spam. Puoi anche pianificare tutte le attività. Non è mai stato così facile mantenere pulito il tuo database WordPress.

Plugin Organizer – I plugin sono una parte importante di WordPress, ma a volte i plugin non scritti correttamente possono causare problemi di prestazioni. Con Plugin Organizer puoi disabilitare i plug-in su determinate pagine e lasciare che i plugin vengano eseguiti solo dove è realmente necessario. È possibile impostare la corrispondenza dell’URL, il frontend, le pagine di amministrazione, le regole di azione AJAX e le eccezioni per ottenere i risultati migliori.

Dopo aver letto queste caratteristiche esaurienti, puoi probabilmente immaginare perché Swift Performance sia una delle migliori soluzioni di Cache & Performance per WordPress.

È sia facile che potente. Ottimizzare le prestazioni di WordPress non è più una scienza missilistica. Gli autori offrono una installazione guidata che ti aiuterà a configurare le impostazioni di base e migliorare le prestazioni di WordPress.

Scarica il plugin gratuito da qui: Download

Scrivi un commento

Hai bisogno di
aumentare il traffico?

Hey, sono Francesco Adorno. Mi occupo di ottimizzare e posizionare siti web su Google

Sarai reindirizzato su SEOZoom
Consulenza Google Seo

Incrementa il tuo
traffico online

Hai bisogno di
aumentare il traffico?

Hey, sono Francesco Adorno. Mi occupo di ottimizzare e posizionare siti web su Google

Sarai reindirizzato su SEOZoom

In ottemperanza al D.Lgs. 196/2003 viene rispettata la tutela della privacy degli utenti del blog. Informativa resa ai sensi dell’articolo 13 del D.lgs. n.196/2003 ai visitatori del sito Francesco Adorno e fruitori dei servizi offerti dallo stesso, a partire dall’indirizzo (https://www.francescoadorno.it), con l’esclusione dei link esterni.

Dati di navigazione
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, ed altri parametri connessi al protocollo http e relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente. Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito: salva questa eventualità, allo stato i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.

Dati forniti volontariamente dall’utente
L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva.