Google Search Console e gli Strumenti per Webmaster

Google
9/03/2020
2/04/2020
  • 85
  • 2 min
Introduzione

Gli strumenti webmaster offerti da Google Search Console (ex Webmaster Tools) sono tra i migliori al mondo. Scopriamo alcuni aspetti da considerare nella sezione Google Webmaster Tools.

Google Google Search Console e gli Strumenti per Webmaster

Hai da poco messo online un nuovo sito web?

Inutile dirtelo, bisogna farlo sapere ai motori di ricerca tramite la Console di Google – Google Search Console. Questo processo di chiama indicizzazione.

Credo che le basi le conosci anche tu. Oggi vedrai gli aspetti principali degli strumenti per webmaster offerti nella Google Search Console.

Strumenti Webmaster

Ancora ad oggi sento dire dai miei clienti “strumenti per webmaster“. Francesco vai negli strumenti webmaster e controlla gli errori 404.

Una delle azioni principali che bisogna fare quando si ha un sito “recuperato” oppure quando abbiamo modificato i permalink delle nostre url.

La Search Console di Google è uno strumento per verificare gli errori 404 che il motore di ricerca Google ha notato che sono indicizzati.

Magari hai cambiato il percorso di tutte le URL e adesso ti ritrovi con tantissimi errori 404.

Chiedi a chi ti ha fatto il restyling di risolvere subito questo problema perché nel lungo periodo è penalizzante.

Google non vuole contenuti sbagliati o mal funzionanti. Il motore di ricerca vuole contenuti freschi e di valore.

Webmaster Tools

Webmaster Tools è l’altro nome che viene dato alla Search Console.

Potranno chiamarla come vogliono, ma Google precisa che si chiama Google Search Console.

Un po’ come Google AdWords. Dal 2019 si chiama Google Ads, ma ancora ad oggi sento dire “campagna Google AdWords”.

Rispetto alla vecchia versione di Webmaster Tools, oggi Search Console oltre ad essere rinnovata graficamente, è più intuitiva.

Se hai effettuato l’accesso alla proprietà del tuo sito web, in alto noterai una barra di ricerca molto grande.

Questa barra serve per indicizzare i tuoi contenuti.

Niente perdite di tempo, niente confusione. Tutto molto semplice e veloce.

  • Inserisci la URL da indicizzare
  • Fai clic su Invio

Successivamente:

  • Fai clic su Invia all’indice

Seguendo questa procedura avrai indicizzato il singolo contenuto.

Per inviare tutta la mappa del sito, chiamata sitemap, occorre essere in possesso della sitemap in formato XML.

Se non hai Yoast SEO installato nel tuo sito web, ti basta cercare su Google:

  • Sitemap XML generator
  • Cliccare nel primo risultato
  • Inserire la URL del tuo sito (incluso https://www.)
  • Scaricare il file formato XML
  • Accedere al server del sito tramite FTP
  • Caricare il file sitemap.xml nella root principale (httpdocs, public_html)
  • Visitare www.tuosito.it/sitemap.xml
  • Se visualizzate tante URL in colonna, la sitemap è stata creata

Successivamente:

  • Accedi a Search Console
  • Vai su Sitemap
  • Inserisci nel campo: sitemap.xml
  • Clicca su Invia Sitemap

Se hai eseguito tutti i passaggi hai inviato all’indice di Google la mappa del tuo sito e finalmente tutti i contenuti saranno indicizzati con l’ordine che la homepage avrà la maggiore priorità di scansione da parte dei bot di Google.

Strumenti per Webmaster alternativi

Come ben saprai, non esiste solamente Google Search Console per scansionare e analizzare una pagina web oppure un intero sito web.

Negli ultimi anni sono nati e poi morti tantissimi strumenti per webmaster.

Non includo nessuno elenco perché non mi sento di giudicare questi strumenti che hanno fatto una brutta fine.

Ad ogni modo, in questi anni sono nati altri strumenti per webmaster e molti di essi risultano essere tra i più utilizzati al mondo, nonostante siano a pagamento.

Tra questi come non citare:

Esistono tantissimi altri strumenti, ma non mi sembra corretto riempirti la testa di nomi per lo più non facili da ricordare.

Questi elencati credo siano i principali strumenti (che io utilizzo) per analizzare una pagina web oppure un sito web.

Come accedere su Google Search Console

Per accedere a Search Console devi anche configurare Google Analytics, quindi aggiungere Google Search Console è molto semplice.

  • Vai su Google Search Console.
  • Effettua il login se non lo hai ancora fatto
  • Una volta effettuato l’accesso, fai clic sul pulsante “Aggiungi una proprietà” nella parte superiore della pagina.
  • Inserisci l’URL del tuo sito Web, quindi fai clic su continua.

Cosa sono gli errori Soft 404

Un errore soft 404 è un URL che restituisce una pagina che dice all’utente che la pagina non esiste.

In alcuni casi, potrebbe essere una pagina con poco o nessun contenuto, ad esempio una pagina scarsamente popolata o vuota.

Dove posso trovare pagine con errore 404?

Il modo più semplice per trovare pagine con errore 404 è utilizzare la console di ricerca di Google.

Per trovare l’elenco di tutte le pagine con errore 404, è possibile accedere all’account della console di ricerca di Google:

  • Fare clic su Errori di scansione sotto diagnostica
  • Fare clic su non trovato e verrà visualizzato un elenco di tutti i collegamenti che generano l’errore 404.
Condividi
Commenta con Facebook

Ti è servito questo articolo? Lascia un commento